Accessibility Days 2020, due giornate per l’accessibilità

Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin
Share on whatsapp
Share on email

Logo dell'evento Accessibility Days 2020

Oggi, 21 maggio è il Global Accessibility Awareness Day, ovvero la giornata mondiale sull’attenzione all‘accessibilità, in particolare il nono GAAD. Lo scopo di questa giornata internazionale è quello di indurre il mondo a parlare, pensare e apprendere in materia di accessibilità del digitale e di inclusione delle persone con disabilità. I disabili hanno il diritto di accedere alle informazioni e ai servizi presenti sul web nella maniera migliore possibile, con gli stessi risultati ottenuti da persone senza disabilità.

Da un’indagine di WebAIM, il famoso portale per l’accessibilità gestito dall’Università dello Utah,  risulta che il 98,1% di un milione di pagine principali di siti analizzati, presenta problemi di accessibilità, ovvero il non rispetto di almeno una delle linee guida per l’accessibilità del Web (WCAG 2.0).

Le principali cause, come si vede dal grafico, sono contrasti insufficienti, mancanza di testi alternativi, link vuoti ed etichette mancanti o non associate correttamente nei form.  

Se si considera che oltre un miliardo di persone nel mondo sono affette da una qualche disabilità, cecità, ipovisione, sordità e altre disabilità sensoriali, nonché disabilità motorie e cognitive, questo vuol dire che una larghissima fetta della popolazione mondiale non riesce ad accedere adeguatamente alle nuove tecnologie.  

E’ quindi fondamentale che quante più persone possibili, disabili e non, si mobilitino, affinché questo tema sia sempre più noto agli addetti ai lavori,  designer, analisti, sviluppatori, grafici e quanti si occupino. 

Anche in Italia ci si mobilita e grazie alla comunità di sviluppatori delle Marche, con il supporto dell’Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti e di altri sponsor,  anche quest’anno vengono organizzati gli Accessibility Days 2020, due giorni di full immersion 

Accessibilità e inclusione - Grafico delle principali cause di inaccessibilità dei siti webin cui verranno affrontati tanti temi inerenti l’accessibilità, sia sotto il profilo tecnico, che giuridico. Tantissimi relatori tratteranno temi che vanno dallo sviluppo, al design, ai makers, ai cms, alla comunicazione, all’uso dei social e all’accessibilità della didattica, tema molto caldo in questo drammatico periodo.

Noi di ITCares teniamo particolarmente a questo tema e abbiamo deciso, anche quest’anno, di offrire il nostro contributo, mettendo a disposizione la piattaforma PharoSuite per la realizzazione dell’app dell’evento, per i sistemi iOS (Apple) e Android, grazie alla quale i partecipanti potranno consultare i dettagli del programma, dei singoli interventi e accedere rapidamente allo streaming delle varie track (ben quattro in parallelo).
In fondo all’articolo i link per scaricare le app dagli app store. 

Concludiamo facendo il nostro in bocca al lupo per la migliore riuscita dell’evento ai ragazzi degli Accessibility Days, che si terranno il 22 e 23 maggio, non presso l’Istituto dei Ciechi di Milano, come inizialmente previsto, ma interamente online, causa emergenza coronavirus.

Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin
Share on whatsapp
Share on email

PharoApp

Accessibile
Multimediale
Multipiattaforma
Multilingua
Nativa
... e molto altro

More to explore

Persona non vedente che si muove all'interno del museo con l'app PharoSuite

Tour virtuali e accessibilità. Un binomio impossibile?

In tempi di covid-19, molti musei introducono tour virtuali delle loro esposizioni, ma questi tour sono davvero accessibili a tutti? Proviamo ad affrontare l’argomento in termini generali evidenziando potenzialità, limiti e criticità. … Read More

La nascita di Venere

Our Uffizi Gallery app for free!

Museums, churches, archaeological parks, castles and other historic buildings make up a priceless historical, artistic and architectural heritage, which tells centuries of

I commenti sono chiusi.